Firenze / Biblioteca Medicea Laurenziana / Pluteo / 90 superiore 125 / (Gaddiano 90 sup. 125) / XIV

Composito, organizzato. Si compone di tre sezioni: un frammento di 6 carte derivato da un codice contenente l'Inferno; un codice acefalo della Commedia; un manoscritto contenente il volgarizzamento della Consolatione Philosophiae.
Membranaceo; sec. XIV metÓ e 1348 (c. 80v), Firenze; cc. III, 101 (6 + 76 + 19), III'.

Cartulazione moderna a lapis, 1-101, nell'angolo superiore esterno. Guardie moderne, cartacee.

Legatura di conservazione moderna, in mezza pelle, con cartellino impresso in oro sul dorso.

A c. IIIr: cartellino col n. 133 e l'annotazione a lapis: "Biblioth. Gaddianae. Plut. 90 Super. Cod. 125". Timbri ad inchiostro della biblioteca Laurenziana alle cc. 1r, 33r, 80r, 101r.

Sezione I (cc. 1-6):
Frammento membr.; sec. XIV metÓ, Firenze; cc. 6 (ma della c. 5 Ŕ rimasta solo la colonna interna); cm. 33 x 22,5.

Rigatura e quadro di giustificazione a piombo di mm 270 Î 80 (12) 78; righe tracciate 43; linee di scrittura 42; testo su due colonne con le iniziali di terzina sporgenti.
Una sola mano in lettera bastarda su base cancelleresca.

Iniziale di cantica e dei canti filigranate. Iniziali di terzina toccate di giallo. Rubriche.

Le carte sono molto danneggiate, con macchie d'acqua e tracce di scrittura. Numerosi i fori nella pergamena che sono stati restaurati in modo maldestro.

Cc. 1r-6v: Inferno I, 1 - III, 48; VIII, 40 - IX, 75; XX, 88 - XXII, 24; XXII, 109 - 151; XXVIII, 105-142; XXIX, 4 - 12, 46 - 84, 87 - 126.
Rubrica iniziale: Incominciasi qui la Commedia di Dante Allagieri di Firenše. Capitolo primo.
Incipit: Nel meššo del cammino di nostra vita.

Sezione II (cc. 7-82):
Membranaceo; acefalo e lacunoso; 1347 (ma 1348), Firenze (c. 80v); cc. 76 (num. 7-82; in origine 100), cm 37,5 Î 27,5.

Bianche le cc. 81-82.

Fascicoli 10: 2 quinterni e 1 bifolio per l'Inferno, 1 quinterno mancante delle prime due carte e della penultima, 2 quinterni e 1 duerno per il Purgatorio, 1 quinterno mancante della carta iniziale, un quinterno e u1 duerno per il Paradiso.
Rigatura e quadro di giustificazione a piombo di mm 262 Î 72 (20) 72; righe tracciate 40; linee di scrittura 39; testo su due colonne con le iniziali di terzina sporgenti.
Una sola mano in lettera bastarda su base cancelleresca per testo e rubriche, di Francesco di ser Nardo da Barberino (c. 80v).

Iniziali dei canti filigranate; iniziali di terzina toccate di giallo; rubriche. ╚ verosimile che le iniziali di cantica fossero miniate e che per questo motivo siano state asportate le carte che le contenevano.


Cc. 7r-80v: Commedia: Inferno XII, 10-XXXIV, 139; Purgatorio II, 1 - XXXIII, 145; Paradiso I, 139 - XI, 45; XXI, 112 - XXXIII, 145.
Incipit (Inf. XII, 10): Cotal di quel burato era la scesa.
Rubrica canto XIII: Canto XIII dove tracta del essenša del secondo girone che nel septimo circulo del Inferno ove si punisce coloro che ebbono contra se medesimi violenta mano uccidendo se et guastando i loro beni.

Lo scriba Ŕ di patina linguistica fiorentina.


Sezione III (cc. 83-101):

Membr.; sec. XIV anni quaranta, Firenze; cc. 19, cm 37,5 Î 27,5.

Bianca c. 101v.

Fascicoli 3: 1 bifoglio, 1 quinterno, 1 terno + 1 carta.
Quadro di giustificazione e rigatura a secco; mm. 262 Î 71 (19) 71; righe 40; linee di scrittura 39; testo su due colonne.

Una sola mano in lettera bastarda su base cancelleresca di Francesco di ser Nardo da Barberino.

Iniziali maggiori foliate su fondo oro. Iniziali minori filigranate. Maiuscole e iniziali delle terzine toccate di giallo.

Cc. 83r-101: Boezio, La consolazione della Filosofia volgarizzata da Alberto della Piagentina.

Bibliografia minima: Batines n░ 2; Petrocchi p. 513; Roddewig n░ 147.

M.B.R.